Login Form

Login Form

Sabato, 12 Maggio 2018 07:35

Pesticidi sugli ulivi? Disobbediamo

Le prove di una campagna di disobbedienza sono state fatte in una domenica dell’ottobre 2015 quando furono improvvisamente piantati ovunque centinaia di ulivi nelle campagne del Salento contro i provvedimenti voluti da governo e Ue che prevedevano la distruzione degli ulivi per “salvare” gli alberi ammalati.

Ora aziende agricole, associazioni e cittadini si preparano a scendere nei campi contro il decreto Martina che impone l’uso di pesticidi dappertutto (nelle campagne, sui cigli stradali, sulle aiuole cittadine e pure sugli appezzamenti a uso domestico) in un territorio già avvelenato e con dati epidemiologici impressionanti. “Non si può costringere un popolo ad autodistruggersi. “Disobbedire al decreto è un gesto di civiltà ma anche una questione di sopravvivenza...”

per leggere l'articolo completo vai su comune-info