Login Form

Login Form

domande frequenti

domande frequenti (13)

La maggioranza è italiana, oppure possono esserci coppie miste dove uno è italiano e l'altro straniero (solitamente europeo). E' abbastanza facile riconoscere la provenienza dai nomi sulla lista.

Sabato, 29 Giugno 2013 15:35

Quante ore al giorno dovrei fare?

Scritto da

Le ore dipendono dal progetto cui decidete di partecipare: il rapporto che si viene a creare deve essere libero e di reciproca soddisfazione. Non siete lavoratori subordinati e non vi può essere chiesto di fare troppo (ma c'è anche chi si annoia senza far niente..) Durante una raccolta per esempio quando tutto va portato dentro prima del buio può darsi che sia utile fare qualche ora in più, ma in questo caso dovreste essere compensati con qualche giorno libero.
Ancora una volta una buona comunicazione con il vostro host all'inizio del soggiorno dovrebbe evitare malintesi. Anche perchè il rapporto non si esaurisce nello scambio ospitalità - collaborazione: non è una forma alternativa di pagamento  di prestazioni. La reciproca curiosità e la voglia di collaborare e di condividere anche parte del tempo libero sono la ricetta vincente.

Sabato, 29 Giugno 2013 15:29

Cosa comprende l'assicurazione?

Scritto da

Il costo della polizza assicurativa è compreso nella quota associativa (13 euro ca dei 25 che pagate). E' una copertura di base ed è valida per un anno a partire dal giorno della vostra iscrizione:copre i rischi dell'attività di WWOOFing nelle fattorie di WWOOF Italia. Copre piccoli incidenti e la responsabilità civile con massimali vantaggiosi rispetto al costo della polizza. I soci residenti in Italia sono coperti anche per le attività di WWOOFing all'estero. Vedete la pagina sul'assicurazione per maggiori dettagli.

Sabato, 29 Giugno 2013 15:25

Posso portare i miei bambini?

Scritto da

Non ovunque. A tante fattorie piace chi porta i propri figli, specialmente se ne hanno anche loro. Comunque verificate SEMPRE prima e se avete bimbi piccoli che necessitano molta della vostra attenzione chiaritelo subito: non potete pretendere di essere ospiti a carico senza che chi vi ospita ne sia consapevole. Potrebbero esserci pericoli nelle fattorie e i genitori sono pienamente responsabili per la sicurezza dei loro figli.

No, non possiamo offrire questo servizio perché in un'associazione di Promozione Sociale la quota associativa deve essere uguale per tutti i soci e la quota assicurativa è individuale.


E' sempre consigliabile verificare la presenza di una fattoria sulla lista più aggiornata (specialmente all'inizio dell'anno quando pubblichiamo quella nuova). Tutti gli host hanno la tessera associativa che possono mostrarvi. Potete sempre verificare con Bridget se non siete sicuri. Se la fattoria dove vi trovate non è presente sulla lista la vostra assicurazione non sarà valida.WWOOF Italia è registrato come organizzazione senza scopo di lucro e se il vostro rapporto di collaborazione con il socio host rientra nei parametri definiti dallo statuto e dal regolamento interno siete tutelati nei confronti delle autorità e di eventuali infortuni.


Purtroppo il servizio postale non è sempre preciso e questo può succedere. Contattate Bridget via email e lei vi manderà tutti i dati che potrete far vedere al vostro host. Ogni host può comunque verificare la vostra iscrizione direttamente dal sito e voi potete ricevere una copia della vostra tessera via e-mail.

Sabato, 29 Giugno 2013 10:07

Cosa mi devo aspettare da un host?

Scritto da

L'organizzazione può variare a seconda della fattoria che visitate. La maggior parte delle aziende hanno una stanza per i WWOOFers, ma alcuni potranno sistemarti in tenda, altri potrebbero chiederti di portarne una. E' utile portare un sacco a pelo. Se avete delle richieste dietetiche particolari (per es. vegetariane) o delle allergie (per es. agli animali) dovreste avvisare ed essere d'accordo prima di andare. Il vostro host dovrebbe stare con voi più spesso possibile insegnandovi qualcosa sulla produzione, sulla vita dell'agricoltore naturale e sulle tecniche da lui adottate. E' molto probabile che vi troverete a fare da soli alcune cose, a volte un po' noiose, l'agricoltura è anche pratica Zen! Cercate sempre di capire dall'host quando lo contattate che tipo di attività sono previste nel periodo di vostro interesse e qual'è il ritmo della giornata. Se per qualche ragione la relazione non funziona parlatene con il vostro host e se non riuscite a raggiungere una soluzione non siete obbligati a restare. Sarebbe interessante conoscere il vostro punto di vista su questo argomento. Avete un indirizzo mail per comunicare la qualità della vostra esperienza: feedback@wwoof.it in caso che abbiate idea di essere stati oggetto di scorrettezze utilizzate complaint@wwoof.it

Sabato, 29 Giugno 2013 09:54

Che cosa si aspetta da parte mia?

Scritto da


La più importante qualità di un WWOOFer è quello di potersi inserire ed adeguare a tutte le diverse attività che si svolgono in ogni fattoria. Gli hosts si aspettano un'interesse generale per quello che fanno, e per il modo in cui vivono, che partecipiate volentieri a sostegno del loro progetto, dando anche una mano con i compiti di casa (lavare i piatti o cucinare) per non creare più lavoro per il vostro host. Tutti gli host sono molto impegnati e molti vivono con poche risorse. E' importante accettare e rispettare questo fatto. 
WWOOFing NON è una vacanza economica. E' un'organizzazione volontaria per diffondere la cultura e la pratica dell'agricoltura naturale, per sostenere i produttori nel loro impegno e per diffondere le loro scelte e conoscenze. Se state cercando solamente un modo per viaggiare e vedere l'Italia in modo facile WWOOF non fa per voi.
Rispettate sempre le date che fissate con il vostro host, e se le dovete cambiare per qualche motivo avvisate per tempo in modo che possa organizzarsi diversamente: probabilmente ha rifiutato l'aiuto di altri aspettando il vostro arrivo. Siate responsabili e gentili e considerate seriamente il vostro impegno. Se dovessero sorgere dei problemi durante il vostro soggiorno il vostro host vi potrebbe chiedere d'andar via, così come potreste essere voi a non voler restare: una buona comunicazione iniziale dovrebbe  evitare spiacevoli incomprensioni.

Quando hai ricevuto la lista delle fattorie tocca a te contattare quelle che ti interessano. Le fattorie sono molto diverse e i WWOOFers hanno esigenze diverse. Per esempio potreste essere interessati a fare il formaggio, o nella produzione del vino, noi non possiamo sapere quali siano i vostri interessi. Il contatto iniziale con l'host è molto importante perché ti da l'opportunità di spiegare chi sei, perché sei interessato ad offrire il tuo lavoro volontario, e il tuo interesse nella agricoltura naturale. Avere un buono scambio di reciproca informazione con l'host è essenziale per la buona riuscita del periodo di convivenza.