Login Form

Login Form

Lunedì, 06 Luglio 2015 06:35

Rete Semi Rurali - notizie luglio

Scritto da
Vota questo articolo
(1 Vota)

Notizie - n. 51 – luglio 2015

Rete Semi Rurali

info@semirurali.net

COMUNICAZIONI

Notiziario RSR n. 11 – Uscito il Notiziario cartaceo della RSR dedicato alle attività e a una riflessione sulla ricerca.

Un mese di cereali – Ultimi appuntamenti per Un mese di cereali con incontri sul campo. Campi catalogo e sperimentali sono sempre più i luoghi di scambio di esperienza e di costruzione di nuove progettualità. Il calendario è stato inviato ai soci ed è scaricabile e in continuo aggiornamento sul sito www.semirurali.net

Uscito il volume di Vavilov – L'origine delle piante coltivate di Nikolaj Vavilov è uno dei testi fondamentali della genetica agraria. Grazie a Pentàgora e Rete Semi Rurali ora è disponibile in italiano!

NoPatentOnSeeds - La campagna sta lanciando una petizione contro la recente sentenza di EPO in favore del brevetto su broccolo e pomodoro. Vai alla petizione. sito della campagna internazionale no-patent-on-seeds.org

CALENDARIO

2 luglio - Visita ai campi di frumento presso la stazione sperimentale dell’Università di Perugia, S. Andrea d’Agliano – PG

I campi sperimentali sono dedicati principalmente a varietà locali o di antica costituzione di frumento tenero.

3 luglio – Cereali antichi: vista in campo e panificazione, Grumolo di Zugliano - VI

Visita al campo catalogo con varietà locali e popolazioni di frumento e farro con il prof. Giovanni Dinelli – Università di Bologna – Assaggi di pane fatto con farina di cereali antichi, organizzato da AVeProBi.

4 luglio – Festa della trebbiatura e del farro monococco, Marcon - VE

Organizzato da AVeProBi e ospitato dall'Az. agr. Il Rosmarino.

5 luglio, Festa del raccolto al Presidio No Dal Molin, Ponte Marchese – VI

Giornata di raccolta delle varietà locali coltivate sulla terra di proprietà collettiva del Presidio No Dal Molin.

8 luglio, Hortus in fabula, Cosenza

Impariamo l’importanza del compost: il concime naturale per l'orto. Un laboratorio all'aperto per condividere la biodiversità agricola locale, la conoscenza dei principi delle piante e le tradizioni culinarie e culturali del territorio.

13-16 luglio - Il Pane, veicolo per una nuova coscienza, Ravenna

Corso di panificazione con Nicolas Supiot, Francesca Gatti, Claudio Pozzi e
Philippe Soffiotti.

13-19 luglio - Campdigrano 2015: Un prototipo di innovazione sociale e sostenibilità rurale, Caselle in Pittari – SA

Una intera settimana di incontri e confronti con al centro il frumento. La domenica il Palio del grano.

17-19 luglio - Festa della mietitura, Ponzano di Cittaducale – RI

Tre giornate di laboratori e approfondimenti a partire dal ritorno in campo del frumento Rieti.

22 luglio – Hortus in fabula, Cosenza

Quali frutti per il recupero delle sementi? Scopriamolo insieme. Un laboratorio all'aperto per condividere la biodiversità agricola locale, la conoscenza dei principi delle piante e le tradizioni culinarie e culturali del territorio.

26 luglio - Filigrane toscane - Cosa? Come? Per chi?, San casciano Val di Pesa – FI

Alcune associazioni nate per la ricorstruzione delle filiere del pane in Toscana si incontrano per approfondirne gli aspetti problematici. Due giornate di laboratori di condivisione di esperienze sulle nuove filiere del frumento.

2 agosto - I Grani Antichi e lo Sviluppo delle Filiere Cerealicole, Montenero d'Orcia – GR

Convegno estivo dedicato ai cereali. Accanto alle filiere di pane e pasta molta attenzione sarà dedicata alle birre artigianali.

NOTIZIE

NoPatentOnSeeds - Comunicato stampa su decisione EPO sulla brevettabilità di piante e animali ottenute con metodi convenzionali 

No Patent On Seeds - Campagna - STOP ai brevetti su piante e animali!

Nella terra dei Peliti di Mariapia Corpaci

Notiziario Consorzio della Quarantina n. 118 del 6 giugno 2015

Terra!onlus - 5 x 1000

Calendigiugno 2015 - Notiziario AVeProBi

* * * * *

LIBRI

novità – L'origine delle piante coltivate, di Nikolaj Vavilov, Traduzione di Caterina M. Fiannacca, revisione scientifica di Oriana Porfiri, Pentàgora, Savona 2015, € 14

Prima traduzione italiana del capolavoro di uno dei giganti nel mondo della genetica agraria del Novecento, il primo a riconoscere i centri di origine delle piante coltivate, e a capire che la conservazione della diversità è essenziale per lo sviluppo dell’agricoltura e la sopravvivenza dell’umanità. 

Nelle ricerche di Nikolaj Vavilov trovano fondamento gli attuali studi sulla genetica delle popolazioni e sulla biodiversità agraria.

Genuino Clandestino, Viaggio tra le agri-culture resistenti ai tempi delle grandi opere, testi di Michela Potito e Roberta Borghesi, Terranuova ed., Firenze 2015, € 18

Un pò diario di viaggio e un pò reportage, questo libro è frutto di un lavoro collegiale dove i testi di Michela Potito e Roberta Borghesi e le foto di Sara Casna e Michele Lapini compongono insieme il racconto in dieci tappe di un'Italia inedita.

La coltura delle patate, tecniche di coltivazione, conservazione, rigenerazione, di Giulio Catoni, Pentàgora, Savona 2014, € 12

Un manuale pratico che riunisce gli studi di G. Catoni sulla pataticoltura pubblicati tra il 1936 e il 1941, per molti aspetti ancora oggi insuperati, scritti in forma rigorosa e divulgativa sulle migliori tecniche che ciascun agricoltore può adottare non solo per la coltura delle patate, ma anche per affrontare i problemi legati alla loro degenerazione, attraverso procedure semplici di pregermogliazione, conservazione, selezione e moltiplicazione. 

Les maisons des semences paysannes: Regards sur la gestion collective de la biodiversité cultivée en France, a cura di RSP, € 10

Una raccolta completa sul funzionamento delle case delle sementi in Francia gestite dai soci della Reseau Semences Paysannes.

Parole di Terra, dal saccheggio della terra al ritorno della comunità, di Pierre Rabhi, Pentàgora, Savona 2014, € 12

Quando sono trattati dalla penna dello studioso, del politico, dell'economista, del sociologo, del critico... gli argomenti che riguardano la vita e la morte e la rinascita delle comunità non arrivano a tutti e spesso non arrivano proprio a quelli - i contadini, chi abita nei paesi, la gente di popolo - che ne sono diretti destinatari e protagonisti e, a volte, vittime. Perché da quelle penne escono saggi e analisi qualche volte tanto approfondite quanto astratte, senza sangue, e che alla terza pagina o alla terza nota fanno sbadigliare di sonno o d'impotenza chi non ama o non sa accastellare concetti su concetti, parole astratte su parole astratte. Rabhi, in "Parole di terra", scrive proprio di quegli argomenti e parla delle comunità che, dopo l'incontro con la nostra civiltà e quell'industria estrattiva chiamata impropriamente agricoltura, diventano periferia e baraccopoli, della terra che diventa deserto, di povertà convertita in miseria, di uomini integri che diventano squali su autovetture potenti o stracci alcolizzati. Ma lo fa con penna leggera, con parole di passione, col tatto del racconto mediato dalla finzione narrativa, con la partecipazione e la compassione e la solidarietà di chi quegli argomenti non li ha studiati o pensati, ma conosciuti con gli occhi e con la pelle. E facendo così, Rabhi parla a tutti e va dritto al cuore.

I frumenti, dalle varietà al campo a cura di Oriana Porfiri, Pentàgora, Savona 2014, € 12

Il volume rientra nel progetto Coltiviamo la diversità!, promosso dalla Rete Semi Rurali, che ha l'obiettivo di riportare e diffondere tra gli agricoltori le conoscenze e le tecniche per riconoscere, selezionare in modo partecipativo, riprodurre e conservare le sementi delle loro colture, in particolare quelle delle varietà locali tramandate dalle comunità contadine nel tempo delle generazioni.

La chiave e il suo anello. Alle radici dell'anima popolare di Giuseppe Lisi, Pentàgora, Savona 2014, € 10

I ferri e le ‘sferre’, il fiocco, la chiave e il suo anello, il cerchio e la spirale, attraverso il linguaggio dell’analogia, ci parlano di un modo di conoscere e pensare il mondo comune dell’anima popolare, radicato nel tempo delle generazioni e oggi quasi incomprensibile allo sguardo contemporaneo. Con questi testi, Lisi porta a compimento una riflessione sul mondo contadino e popolare e sulle analogie che ne intessono la cultura iniziata oltre quarant’anni fa.

I Frutti della memoria: mele e pere della cultura contadinadi Federica Riva, Pentàgora, Savona 2013, € 10

Federica Riva, antropologa rurale, ha lavorato per anni nelle sue campagne e tra la sua gente per ricostruire conoscenze, visioni e affetti dei contadini verso le piante da frutto. Facendo tesoro del loro linguaggio, lei non parla di "fruttiferi" ma di "piante", non parla di "varietà" ma di "qualità", e queste varietà non sono né "tradizionali", né "locali", né "autoctone", ma "vecchie", perché la gente le dice così. E attraverso il linguaggio della gente, le racconta con partecipazione, con adesione a quel mondo che nel tempo delle generazioni le ha addomesticate, conservate e tramandate.

Vademecum per la biodiversità quotidianadi Chiara Spadaro, Altreconomia ed., Milano 2013, € 9

Tutti possiamo essere custodi della “diversità” di semi e piante, sul nostro balcone o sul davanzale o nel nostro orto. E “imparare” come fare grazie al “Vademecum per la biodiversità quotidiana: il nuovo libro di Chiara Spadaro è infatti un vero e proprio manuale di biodiversità domestica

Contadini sulla strada. Il declino dell'agricoltura familiare, a cura di Fabrizio Bottari, Pentàgora, Savona 2013, € 12

Il libro contiene un lungo e straordinario reportage INEDITO di John Steinbecksulla cacciata dei contadini americani dalle loro terre negli anni '30 e un'ampia selezione delle celebri fotografie scattate in quegli stessi anni da Dorothea Lange. Proprio da questo reportage, pochi anni più tardi, Steinbeck prenderà lo spunto e i materiali per Furore.

Manuale per salvare i semi dell'orto e la biodiversità, di Michel e Jude Fanton, Terranuova ed. Firenze 2013, € 11,50

Manuale curato da Civiltà Contadina con schede di 117 tra ortaggi, erbe aromatiche e fiori commestibili.

Produrre i propri semi, di Salvatore Ceccarelli, LEF, Firenze 2013, € 8

Questo manuale insegna a prodursi i propri semi e a riportare l’evoluzione delle piante alimentari dai laboratori degli scienziati ai campi dei contadini. 

Contadini per scelta, di Massimo Ceriani e Giuseppe Canale, Jaka Book, Milano 2013, € 18

Il tema dell’agricoltura sta tornando di attualità. Questo è un libro dei contadini,nel senso che dà la parola alle loro narrazioni. I testimoni che abbiamo incontrato sono i protagonisti di una agricoltura che resiste, che costruisce esperienze plurali e che indica una via d’uscita dall’empasse dell’agricoltura industrializzata.

Minima Ruralia, Semi, agricoltura contadina, ritorno alla terra, di Massimo Angelini, Pentàgora, Savona 2013, € 13

Cercare semi … Varietà tradizionali … I semi del corredo … Orti di periferia … Conservare la diversità … Comunanze … Prezzo giusto … Autocertificazione … Il tempo dei contadini … Costumi di un altro tempo … Fatevi le vostre varietà … Contadini, dunque villani … Scambio dei semi e diritto originari … La nostalgia non serve … L’importanza del gallo … Semi della terra, semi dell’anima: sono alcuni tra gli argomenti presentati in questa raccolta dove è comunicato il percorso di riflessione e di azione intrapreso dall’autore dentro e intorno al mondo rurale.

* * * * *

CAMPAGNE

CAMPAGNA PER L'AGRICOLTURA CONTADINA

La rete di associazioni promotrici si è riunita a Milano il 29 marzo 2014 riorganizzandosi nel suo coordinamento e in gruppi di llavoro. Restano aperte le relazioni costruite a partire dal testo che traduce in proposta di legge i contenuti della petizione. 

* * * * *

NoPatentOnSeeds! Campagna per l'effettiva applicazione della Direttiva Europea 98/44/CE

A livello europeo è attiva una Campagna contro la brevettabilità di varietà, piante e animali, conosciuta con il nome di No Patent on Seeds. Promossa da alcune organizzazioni non governative, come ad esempio Greenpeace, Réseau Semences Paysannes e Gene Watch, vede oggi la partecipazione di ben 270 organizzazioni europee. La Direttiva 98/44/CE escluderebbe dalla brevettazione le varietà vegetali ma l'Ufficio Brevetti Europeo ha riconosciuto oltre 200 brevetti su specie vegetali riprodotte con metodi convenzionali, sotto la continua pressione delle multinazionali del biotech. La Campagna chiede che l'Ufficio Brevetti si attenga alla legislazione europea. Da quest'anno anche Rete Semi Rurali è entrata ufficialmente nella Campagna.

A breve il lancio della nuova fase della campagna

NEWS – il Report di No-Patent-on-Seeds

Contiene informazioni approfondite sul funzionamento e l'attività di EPO

Comunicato stampa congiunto del 16 ottobre 2013

Lettera aperta ai Membri del Parlamento Europeo e alla Commissione Europea

No ai brevetti su piante e animali!

* * * * *

Per segnalare notizie e appuntamenti scrivi a info@semirurali.net

RSR Notizie ha cadenza mensile

* * * * *

Letto 2385 volte