Login Form

Login Form

Domande Frequenti
ATTENZIONE! Ha avuto inizio il trasferimento del sito di WWOOF Italia sulla piattaforma comune di FoWO. Il sito è tuttora visitabile per tutti e accessibile ai soci per le funzionalità a loro riservate.
Chi non è ancora socio può iniziare il percorso di iscrizione che verrà completato a partire da mercoledì 29 direttamente sulla nuova piattaforma. Per urgenze contattare l'ufficio.

È difficile trovare qualcuno disposto ad ospitarti per due giorni soltanto. Se puoi muoverti solo di sabato e domenica, prova ad accordarti per una soluzione continuativa che copra almeno alcuni weekend consecutivi e scegli host facili da raggiungere.

Assolutamente no. Così come non puoi utilizzare nessuna altra attrezzatura a motore di una certa pericolosità (motoseghe, motocoltivatori, attrezzi a lama motorizzati od elettrici ecc..). Se ciò dovesse accadere sarebbe una grave violazione del Regolamento interno e in caso di infortunio non saresti coperto dall’Assicurazione.

WWOOF Italia è un’Associazione basata sul volontariato, non esiste un contratto o un monte ore da rispettare. Ricorda che andrai a condividere uno stile di vita, una progettualità, non a pagare vitto e alloggio con alcune ore di lavoro. Ogni lavoro e ogni stagione richiedono tempi e impegni differenti, avrai in ogni caso momenti liberi per te stesso, per riposare e visitare il territorio a tuo piacimento. Prima di partire meglio chiedere all'host in che attività sarai coinvolto e con quali ritmi affronterete le giornate?

Dipende. Le aziende del circuito WWOOF Italia sono molto diverse tra loro, anche se tutte praticano l’agricoltura naturale. Si va dall’agriturismo alla semplice fattoria, fino all’orto urbano. Le necessità differiscono caso per caso: consulta attentamente la lista. Non dimenticare che è indispensabile una tua partecipazione alla vita quotidiana (lavare i piatti, pulire, cucinare, ecc.). I tuoi compiti saranno determinati dall’incontro delle tue passioni con le esigenze del Socio ospitante: i lavori dovrebbero essere concordati in maniera flessibile considerando le tue capacità fisiche, le tue preferenze e le necessità di chi ti ospita.

È importante essere responsabili, cortesi e non invasivi. Una buona dose di spirito di adattamento e di voglia di partecipazione renderà la tua esperienza wwoof più ricca per te e per chi ti ospita. Ricorda anche che molti soci seguono stili di vita e filosofie particolari: non è un ostacolo ma un’opportunità di crescita, affrontalo con curiosità.

Ogni realtà offre situazioni diverse ma troverai alloggio, pasti quasi sempre condivisi e quanto ti può servire per le necessità quotidiane. Ti conviene portare, oltre ai tuoi effetti personali, anche abiti adatti al lavoro (scarponi, giacche impermeabili, pantaloni e vestiti “sacrificabili”, ecc…).A seconda dell’host che sceglierai potresti essere alloggiato in tenda o in roulotte è quindi utile viaggiare con un sacco a pelo, torcia e asciugamano. Le modalità di ospitalità sono sempre segnalate nella scheda di contatto. Ricordati sempre di segnalare le tue esigenze alimentari, eventuali allergie o intolleranze: gli Hosts ne terranno conto nei limiti del possibile.

Prima di tutto devi prendere accordi con chi ti ospiterà: le fattorie non sono alberghi. Gli Hosts hanno spesso molti impegni e pochi posti. Se arrivi senza preavviso rischi di trovare tutto pieno o, peggio, nessuno in casa! Usa il contatto diretto che trovi sulla scheda. E' sconsigliabile utilizzare il telefono per il primo contatto mentre può diventare utile ed efficace per un migliore scambio di approfondimento. Spiega chi sei, cosa puoi fare e quali sono i tuoi interessi. Un buon dialogo è essenziale per una bella esperienza.

Non è detto che tutte le fattorie possano ospitare cani o altri animali: la loro presenza potrebbe intaccare il delicato equilibrio interno. Parlane volta per volta con i soci che contatti. Nella ricerca per parole chiave potete trovare chi accetta volentieri cani o altri animali

L’associazione WWOOF Italia non pone limiti per chi vuole viaggiare con i propri figli ma i singoli soci ospitanti potrebbero avere problemi di spazio, sicurezza o tranquillità. Verificate sempre mentre prendete accordi. Nella ricerca per parole chiave potete trovare chi accetta volentieri famiglie con bambini.

Alcuni host potrebbero avere difficoltà a farsi carico dei costi di mantenimento, soprattutto in caso di famiglie numerose o con bambini piccoli. Per questo suggeriamo sensibilità e spirito di condivisione.

È sempre raccomandabile farsi carico di ogni spesa personale (pannolini, pappe, cibi speciali, ecc.) senza gravare sul bilancio dell'host: un contributo in prodotti o una partecipazione alle spese vive di casa, se possibile, contribuiscono a rafforzare lo spirito di reciproco sostegno.